Il cammino di Santiago in Gran Canaria

Non  molti sanno che il Cammino di Santiago ha molte varianti. Oltre a quello portoghese e francese troviamo anche quello in Gran Canaria, caratterizzato da paesaggi vulcanici e dune di sabbia.

Il Cammino di Santiago attraversa la parte centrale dell’isola: dalle spiagge di Maspalomas a Santiago de los Caballeros, nel comune di Gáldar nel nord dell’isola. Grazie ai “caminos reales” il percorso è interamente percorribile a piedi.

Nel 1965 una bolla papale di Papa Giovanni XXIII concesse alla città di Gáldar di celebrare l’anno sacro di San Giacomo con gli stessi privilegi di Santiago di Compostela. Dal 1993 il privilegio è diventato permanente e percorrere il cammino di Santiago di Gran Canaria ha per i credenti gli stessi effetti di quello di Santiago: l’indulgenza plenaria (il perdono dei peccati) ai fedeli che arrivano a piedi alla sua chiesa. Prima dell’arrivo degli spagnoli, Gáldar era una delle maggiori città delle Canarie e dal secolo XII al XIII era stata la capitale dei Guanci. Con l’arrivo dei Conquistadores Gáldar divenne Ciudad Real e da qui gli spagnoli partirono alla conquista di tutta l’isola e delle altre dell’arcipelago. Insieme alla conquista militare partiva la conquista spirituale dell’isola. La parrocchia di Santiago de Gáldar, consacrata il 25 luglio 1481, fu la base di partenza per l’evangelizzazione delle Canarie, del Nord Africa e delle Americhe. 

TAPPE DEL CAMMINO

Il Cammino si divide in 3 tappe:

  • Maspalomas – Tunte

È una delle tappe più dure del cammino di Santiago canario. Dura circa 8 ore e mette a dura prova con la salita del Decollato di Manzanilla (1161 m s.l.m). I paesaggi sono tra i più belli del cammino e vale assolutamente la pena percorrerlo.

  • Tunte – Cruz de Tejeda

Si parte da Piazza Tunte e passando per la Degollada de Cruz Grande e lo Llanos del Garañón si arriva alla cittadina di Cruz de Tejeda. Durata: 6 ore circa.

  • Cruz de Tejeda – Santiago de los Caballeros 

L’ultima tappa del percorso dura circa 7 ore, per un percorso quasi interamente su strade non carreggiate e sentieri pedonali. 

COME E QUANDO FARE IL CAMMINO

I mesi migliori per fare il cammino di Santiago di Gran Canaria sono l’inverno, autunno e primavera. In estate può essere troppo caldo per camminare tutto il giorno, specie nelle ore centrali della giornata. Il clima invernale canario è perfetto per camminare all’aperto essendoci un clima sempre mite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *