La penisola di Jandia

Costa Calma

Procedendo a sud di Costa Calma si giunge nella famosa penisola di Jandia, che occupa tutta la parte meridionale di Fuerteventura.

Anticamente Jandia era un isolotto separarto da Fuerteventura ma nel corso dei secoli la sabbia portata dal vento e dal mare ha unito le due parti. Da questa unione sono nate le spiagge piú incantevoli di Fuerteventura: Sotavento, Barlovento e Playa de Cofete.  25 chilometri per meravigliarsi, divertirsi, praticare sport o semplicemente riposarsi.

Le spiagge di Costa Calma

Fanno parte di Costa Calma tutte le spiagge che partono dall’omonima località e arrivano fino al paesino di Morro Jable. Sono 20 km di acque calme e spiagge sabbiose, ideali per un turismo familiare e tranquillo. Infatti, il paesino di Costa Calma si è esteso lungo molti chilometri, con una diffusione di hotel e appartamenti.

Playa de Sotavento

Playa de Sotavento (spiaggia sottovento). Sabbia biancha e acque cristalline in cui l’oceano e il vento giocano con la sabbia facendo e disfacendo dune che con l’innalzarsi della marea si trasformano in un enorme e suggestivo lago. Le spiagge oltre ad essere lunghe sono anche larghissime. Sotavento è un pò ventosa, quindi è meta preferita per chi pratica kite surf e wind surf

Morro Jable

Proseguendo verso sud si incotrano diverse splendide spiagge, fino ad arrivare al “Faro Del Matorral” e all’omonima spiaggia, che prende anche il nome di spiaggia di Jandia o di Morro Jable. Sono 12 km di spiagge bianche e acque turchesi, alla fine delle quali si arriva a Morro Jable. Il faro del Matorral non serve solo per avvisare i naviganti che li c’è la costa, ma anche che la intorno ci sono spiagge riservate ai naturisti. Morro Jable era un paesino di appoggio alla partenza della flotta peschereccia di Fuerteventura. Oggi è un’immensa località turistica con centinaia di hotel e appartamenti per turisti.

Playa de Cofete

Dall’altro lato del sud dell’isola ci sono alcune splendide spiagge, come quella di Cofete e Playa De Barlovento (spiaggia ventosa). Sono esposte alla forza dell’Oceano Atlantico, quindi non sono per chi ama il mare tranquillo.

Cofete é caratterizzata da sabbia bianchissima si estende per circa 13 km. Qui si gode di una tranquillità estrema, un ambiente naturale e selvaggio. Per questo è la spiaggia preferita dai nudisti.

Playa de Borlovento

Subito dopo c’è Playa de Barlovento, altri 8 km di onde e vento. Qui c’è da fare attenzione alle correnti fortissime e pericolose in tutto questo lato di costa.

Una delle attrazioni di questa parte di isola è il relitto di una nave da crociera arenata, la American Star, vittima del vento e del mare sempre in movimento. Si trova di fronte alla spiaggia di Playa de Garcey, una striscia di sabbia nerissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *